Ivan Giuliani si racconta - Terenzuola
L’azienda agricola Terenzuola nasce nel Comune di Fosdinovo, nel cuore dei Colli di Luni, in una splendida posizione a 350 metri sul livello del mare e a cinque minuti dalla costa. Bianchi liguri e rossi toscani. Così potrebbe essere sintetizzata la produzione di Terenzuola, azienda agricola biologica che snoda i suoi 24 ettari vitati a diverse altitudini: dai 50 ai 450 mt. slm. tra Liguria e Toscana.
Terenzuola, Ivan Giuliani, Colli di Luni, Vermentino, Lunigiana, vino liguria, vino toscana
15737
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15737,bridge-core-3.2.0,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_popup_menu_text_scaledown,qode-theme-ver-30.6,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-7.7.2,vc_responsive
 

Ivan Giuliani si racconta

LA FAMIGLIA

L’azienda agricola Terenzuola nasce nel Comune di Fosdinovo, nel cuore dei Colli di Luni, in una splendida posizione a 350 metri sul livello del mare e a cinque minuti dalla costa.
Tutto ha inizio nei primi anni ’30 del Novecento quando mio nonno Luigi Giuliani, di ritorno da New York per la crisi del ’29, acquista questo podere di tre ettari, a mezza collina, reputandolo ideale per la coltivazione di vite, olivo, ortaggi e per la produzione di miele. Inizia così l’attività agricola per il sostentamento famigliare e per la vendita diretta rivolta ad un piccolo mercato locale.

La generazione seguente, con i miei zii, vede sempre l’autoconsumo e la vendita di sfusi come obiettivo aziendale.

LA SCELTA

Il mio coinvolgimento inizia nel 1993 quando decido di trasferirmi dal Lago Maggiore dove sono nato, a Fosdinovo, meta delle mie vacanze estive. Inizialmente intraprendo la nuova attività di vignaiolo come un lavoro parallelo agli studi universitari, promettendomi di decidere sul mio futuro solo dopo la Laurea e mi occupo della prima vendemmia destinata all’imbottigliamento per la ristorazione locale.

Nel 1995 mi trovo a prestare servizio Militare tra Friuli e Slovenia e l’aver vissuto l’attaccamento alla terra di questi produttori di confine come me, mi spinsero, ritornato a casa, a scegliere definitivamente di fare il vignaiolo per la vita.

Inizio così a lavorare con anima e corpo alla mia idea di azienda agricola, definendo un mio stile personale fin dal principio. Creo nuovi vigneti all’interno del mio podere ma mi spingo anche oltre, alla ricerca di vecchie vigne nei territori circostanti, scendendo nella zona pedecollinare dei Comuni di Fosdinovo, Castelnuovo e Sarzana.

GLI IMPEGNI

Con la vendemmia del 1999 do il via a un progetto ambizioso per ampliare la superficie vitata e ristrutturare il vecchio fienile per farne la nuova cantina.
Dal 2006 in un territorio di confine, inizio a pensare a un progetto senza confini: né solo ligure, né solo toscano. Estendo la produzione oltre i Colli di Luni, nei territori della cosiddetta “Lunigiana storica” così come era nel passato, costituita dal Candia nelle Apuane in provincia di Massa-Carrara e dalle Cinque Terre, in provincia della Spezia.

Dal 2007, superati ormai i 15 ettari, rispetto ai 3000 mq iniziali, coinvolgo in azienda Marco Nicolini, caro amico e agricoltore storico locale. Insieme decidiamo per un consolidamento strutturale dell’azienda dotandoci di nuove attrezzature, ampliando ulteriormente la cantina e acquisendo ulteriori terreni.

× Scrivici su whatsapp!